Lamezia Terme

Lamezia Terme 2016-11-19T10:55:02+00:00

LAMEZIA TERME (CZ)

CONVENTO SANTA MARIA DEGLI ANGELI (1545)

Sul primo insediamento cappuccino e sull’anno di fondazione del convento di Lamezia Terme, le opinioni sono divergenti, ma la costruzione si fa risalire al 1545. L’area per l’edificazione, concessa dal conte Ferdinando Caracciolo, feudatario della città, si trovava un po’ più ad est dell’attuale convento, nel giardino degli agrumi. Il convento fu costruito dai frati, per interessamento del conte e dei devoti, presso un piccolo romitorio unito alla chiesa della Veterana.
L’edificio fu inizialmente eretto solo al piano terra ed al primo piano; il secondo piano fu aggiunto solo tra il 1850 e il 1860, sotto il provincialato di padre Bernardo da Gimigliano (1856-1859), che rinnovò pure le mura di recinzione del bosco del giardino.
In seguito al terremoto del 1783, il convento fu chiuso e i suoi beni furono tra sferiti alla Cassa Sacra.
La struttura conventuale fu soppressa ancora, con decreto napoleonico del 1 gennaio 1811, e riaperta cinque anni dopo, nel 1816. Nel 1866 il convento fu nuovamente chiuso dal Governo del Regno d’Italia e assegnato, dopo il 1867, al Comune, ma i frati non andarono via.
Nel 1887 fu resa ufficiale la presenza dei Cappuccini sul territorio di Nicastro mediante la concessione di due dormitori, dell’orto e della possibilità di questuare liberamente. Tutto si acquietò il 27 maggio 1911, quando i frati tornarono in città ed il Provinciale, padre Tommaso da Montenero (1909-1914), insieme con il suo segretario, riprese possesso del convento.
Nel 1936, ai frati furono restituiti la chiesa, trentacinque vani del convento a piano terra e, al primo piano, sei vani destinati a stalla e fienile, insieme con una parte di terreno. I restanti trentanove vani rimasero al Comune che li adoperò come Ospedale.
Nel corso dell’anno 1960, si decise di ridare ai frati anche i trentanove vani parte restante del terreno, con l’impegno di riprenderne possesso solo dopo l’attivazione del nuovo Ospedale. Di fatto, i trentanove vani furono riconcessi ai Cappuccini solo nel 2001. Attualmente una parte del complesso conventuale è sede della Curia provinciale dal 31 gennaio 2008.

Contatti:
Convento Cappuccini – S. Antonio
Piazza S. Antonio, 3
88046 Lamezia Terme (CZ)
Curia Provinciale Tel. 0968/25253 Fax. 0968/400077
Oasi San Francesco d’Assisi Tel. 0968/21435

X