San Giovanni in Fiore

San Giovanni in Fiore 2016-11-19T10:55:02+00:00

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS)

CONVENTO SAN FRANCESCO D’ASSISI (1639)

Il 25 maggio 1614, il signor Francesco Maria Mayo di Cosenza donò ai Cappuccini un terreno, poco distante dalla città di San Giovanni in Fiore, perché vi fondassero un convento. Nella lettera di risposta all’Inchiesta Innocenziana, del 1650, si legge che l’inizio effettivo della costruzione avvenne nel 1639. La struttura fu eretta col permesso dell’Ordinario del luogo, su richiesta del popolo e dei signori della città. Costruito grazie alle elemosine della gente, possedeva diciannove celle.
Altre informazioni riguardo al convento le abbiamo nel Settecento e riguardano tanto la presenza del beato Angelo d’Acri, quanto la celebrazione di vari Capitoli provinciali.
Il convento fu soppresso dal Governo francese, col decreto del 10 gennaio 1811; fu quindi riaperto nel 1817. Nonostante la seconda soppressione, ad opera del Governo Italiano, avvenuta i1 9 luglio 1866, i frati ne rimasero comunque in possesso, continuando ad abitarlo fino al 1891. Nel 1898, il Comune di San Giovanni in Fiore lo mise in vendita, ad asta pubblica, e fu acquistato dalla famiglia Lopez, con l’intento di restituirlo ai frati. I Cappuccini ne riacquistarono il possesso effettivo solo nel 1914.
In origine, il complesso conventuale fu costruito secondo la povera e semplice forma cappuccina. Non abbiamo documenti storici che descrivano la struttura de convento; tuttavia, una relazione tecnica dei lavori di restauro, fatti nel 1990, riporta che la struttura conventuale era formata da tre bracci, ripartiti in due piani e collegati al chiostro, punto di congiunzione tra la chiesa e il convento. Questa sistemazione rimase fissa fino al 1960, anno in cui furono fabbricate le due nuove ali e il vecchio convento fu innalzato di un piano.

Contatti:
Convento Frati Cappuccini
Via Sardegna, 45
87055 San Giovanni in Fiore (CS)
Tel. 0984/992250
Fax. 0984/992021

X