Triggiano

Triggiano 2016-11-19T10:55:02+00:00

TRIGGIANO

I cappuccini giunsero a Triggiano nei primi anni del Seicento, forse il 18 maggio 1614, ma dovevano essere già noti da tempo in città grazie alla loro attività di predicazione e di apostolato itinerante. Nel 1614 l’Università sostenne, con il concorso del popolo, l’onere economico della costruzione del convento e della chiesa, che fu dedicata a S. Francesco d’Assisi. La struttura nel corso dei secoli si arricchì di miglioramenti artistici e ampliamenti strutturali. Nel 1733, infatti, la volta della chiesa fu decorata con bellissimi affreschi di Tommaso da Triggiano e le cappelle furono dotate di pregiati altari lignei, fra cui spiccava quello del Crocifisso; Salvatore da Valenzano scrive che, dopo questi lavori, nel 1744 la chiesa fu riconsacrata e dedicata a S. Maria degli Angeli. Dopo l’Unità d’Italia, in seguito alla legge della soppressione religiosa del 1866, i frati furono costretti ad abbandonare il convento, che venne adibito ad ospedale, ricovero di mendicità e scuola elementare. La chiesa rimase aperta al culto e affidata a diversi cappellani. I cappuccini ripresero possesso del convento solo nel luglio del 1947 e si dedicarono ai necessari lavori di ristrutturazione ed ampliamento. Il nuovo convento fu ufficialmente inaugurato il 15 maggio. Nel 1950 iniziarono i lavori di costruzione del seminario, che accolse per sette anni numerosi seminaristi. Negli anni Sessanta la chiesa fu ampliata; in quell’occasione furono tolti gli antichi altari lignei settecenteschi, sostituiti da quelli in marmo. Nel 1967 mons. Enrico Nicodemo, arcivescovo di Bari dal 1952 al 1973, vi instituì, affidandola ai frati, la parrocchia “S. Francesco d’Assisi”.
Vi si conservano, fra le molte opere: un dipinto a olio su tela del 1615 raffigurante la Sacra Famiglia con S. Francesco di un anonimo pittore pugliese e, tra le varie altre risalenti al XVIII secolo, una grande tela raffigurante la Madonna col bambino in gloria e S. Francesco di autore ignoto. Tra le diverse statue, vi sono un pregevole Crocifisso ligneo, opera di un autore ignoto del XVII secolo e una Madonna, a mezzo busto in legno scolpito e dipinto di fine Settecento-inizio Ottocento di autore ignoto.

Funzione del convento: parrocchia (erez. 30.IV.1967)

Contatti:
Convento “S. Francesco d’Assisi”
Piazza S. Francesco d’Assisi, 4
70019 Triggiano (BA)
Tel. 080/4503822
Parrocchia
Tel. 080/4503825
Fax. 080/5625116

X